Come usare il primo condizionale

blog image

Benvenuti al post di Lezioni all'ora di pranzo di oggi. Questa settimana guardiamo al terzo condizionale. Le nostre lezioni all'ora di pranzo sono lezioni di inglese online gratuite in cui esaminiamo aree dell'inglese che sono spesso difficili per gli studenti.

Se non sei riuscito a unirti a noi per la nostra sessione dal vivo, puoi recuperare i momenti salienti della lezione di seguito. Se desideri partecipare alla nostra sessione live per avere la possibilità di porre domande all'insegnante, puoi prenotare il tuo posto direttamente sul nostro sito web. Queste lezioni sono 100% gratuite e si tengono il martedì alle 12:00.

Perché e come usiamo il primo condizionale?

Prima di tutto, pensiamo al motivo per cui usiamo i condizionali. Qual è lo scopo della struttura condizionale? Noto che gli studenti spesso sono davvero ossessionati da come costruire condizionali e perdono l'attenzione su ciò che realmente significano e per cosa sono utilizzati. Per usare correttamente i condizionali è davvero importante smettere di concentrarsi solo su come metterli insieme. Dobbiamo iniziare a concentrarci e capire la loro funzione.
 
Ed è quello che faremo ora. Esistono quattro diversi tipi di condizionali e ognuno di questi ha una funzione diversa. Alcuni di questi sono usati più comunemente di altri. Ma oggi iniziamo con il primo condizionale. E vedremo anche che c'è una bella differenza tra il modo in cui impariamo il condizionale in un libro di grammatica e il modo in cui viene effettivamente utilizzato in un inglese parlato più naturale.

Allora, qual è lo scopo del primo condizionale? 

Un condizionale ha sempre una condizione. Ciò significa che ha sempre due aspetti. Avrà sempre una situazione e una conseguenza. Per quanto riguarda il primo condizionale, lo usiamo per parlare di una situazione possibile o probabile ora o in futuro.
 
Diamo un'occhiata a un esempio. Poiché un condizionale ha sempre due aspetti, situazione e conseguenza, deve avere due clausole. Questo funzionerebbe come segue:
 
avere tempo – Questo è il nostro possibile situazione. Esprimiamo quella possibile situazione nel se la clausola. Noterai che molto spesso usiamo un'espressione diversa da if, ma per semplificare le cose la chiamiamo clausola if.
 
fare la spesa – Questa è la nostra probabile conseguenza. Esprimiamo quella probabile conseguenza nel clausola ausiliaria. L'ausiliario che usiamo può variare molto, lo vedremo più avanti.
 
Ora che abbiamo definito le nostre due clausole, possiamo inserirle nella struttura condizionale standard.

La struttura dei condizionali standard che impariamo in molti libri di grammatica è la seguente:
Se + presente semplice (per parlare della situazione) / sarà + infinito (per parlare delle conseguenze)
Quindi, la nostra frase di esempio sarebbe: Se ho tempo, farò la spesa.
Questa è una cosa molto probabile e possibile che accadrà in futuro.

Alternative alla struttura standard

Tuttavia, ci sono molti modi diversi che possiamo usare per esprimere una situazione possibile o probabile in futuro. Dai un'occhiata alle seguenti frasi di esempio nell'immagine qui sotto. Cosa noti delle frasi? Quali strutture stanno utilizzando e che tipo di ausiliari?

Example sentences of alliterative first conditional structures
Strutture prima condizionali alternative

Vedi sotto quali alternative ho usato per il present simple e per will:

  • Se ho finito di lavorare (presente perfetto) entro le 17:00vado in palestra​
  • Se sta correndo (presente Progressivo) una maratonadeve essere davvero in forma​
  • potrei fare un po' di lavoro se mi sento meglio (presente progressivo)
  • Se finisci entro le 16:00, posso aiutarti​
  • Se ha lavorato (present perfect continuous) tutto il giornosarà esausto

Come puoi vedere, stiamo usando una vasta gamma di linguaggi in quelle frasi di esempio. E questa gamma di linguaggio sta dando a tutte queste frasi un significato leggermente diverso, un aspetto leggermente diverso, una pragmatica leggermente diversa. Per esempio, se sta correndo una maratona, l'uso del present continuous mi dice che è un'azione in atto. Non è completo, lo sta facendo ora. Il dovere in deve essere davvero in forma, dà alla clausola ausiliaria un tono speculativo. Tutte queste piccole variazioni forniscono informazioni leggermente diverse.
 

Quindi, qual è un modo migliore per pensare alla struttura di un primo condizionale?

In seguito a ciò, la struttura standard per il primo condizionale non è del tutto corretta. Un modo migliore per pensare a come costruire il primo condizionale sarebbe il seguente:
 
Situazione clausola: If + aspetto presente
Clausola di conseguenza: aspetto futuro + infinito

Se seguiamo quella formula, abbiamo più flessibilità su come costruire il primo condizionale. Non ci limitiamo a usare solo il present simple nel se la clausola. Possiamo anche usare, per esempio, il present continuous o il present perfect o qualsiasi altro tempo che esprima un aspetto presente. In questo modo possiamo variare la frase a seconda di ciò che vogliamo esprimere.


Ed è lo stesso con il clausola di conseguenza. Non ha bisogno di essere volere. Ci sono molti altri modi per esprimere un aspetto futuro, come può, che è un verbo modale per possibilità future, andando to che viene utilizzato per parlare di previsioni o potrebbe e dovere, che vengono utilizzati per speculare sul futuro. Tutti questi possono essere usati in un primo condizionale per esprimere una situazione possibile o probabile in futuro. Non posso ripeterlo abbastanza, possibile situazione in futuro. Perché voglio davvero che comprendiamo qual è lo scopo del primo condizionale.

Clausola del tempo futuroS

Torniamo al se la clausola. Ho detto prima che molto spesso non usiamo Se nel se la clausola perché ci sono molte altre parole che possiamo usare per esprimere lo stesso. Diamo un'occhiata ad alcuni esempi e troviamo alcune espressioni alternative per Se.

Example sentences showing future time clauses in English
Esempi di frasi di clausole temporali future

Clausole per il tempo futuro

Non farti confondere dal nome di quelle parole, ricordale solo come alternative per Se.
Quello che consiglio davvero di fare con quelle alternative per Se è passare un po' di tempo con un ottimo dizionario bilingue e tradurlo nella tua lingua, perché è così che avrai l'idea più chiara di ciò che rappresentano. E, se possibile, trova alcuni esempi per assicurarti che quelle traduzioni siano corrette.

Tutte le parole in grassetto sono possibili sostituzioni di if. Queste parole sono ciò che chiamiamo clausole temporali future. Lo scopo di una clausola temporale futura è dire che un evento accadrà in un determinato momento. Quindi, non è niente di particolarmente complicato. E sebbene le chiamiamo clausole temporali future, in realtà le formiamo con un aspetto presente. L'aspetto futuro è sempre utilizzato nel clausola di conseguenza e non nel clausola situazione/se.

Cosa ne pensi, quelle clausole sul tempo futuro sono qualcosa che usiamo molto in inglese? Per capirlo, dovremmo probabilmente chiederci quanto spesso parliamo di tempo. Penso che la risposta sia abbastanza ovvia, parliamo molto del tempo. Soprattutto se lavori in un ambiente aziendale. Sentirai quelle espressioni ad esempio nelle riunioni quando si tratta di programmare, pianificare e organizzare le cose. Considerando ciò, è molto importante sapere cosa significano queste parole e come usarle.

Pronuncia

Un'altra cosa che dobbiamo ricordare è la pronuncia. In realtà ne abbiamo già parlato in un'altra Lezione all'ora di pranzo, ma ecco una rapida revisione. Per prima cosa, devi pensare al pronuncia di going toQuando parleremo velocemente diremo andando e non andando. E non dimenticare il blocco del suono. Il tuo blocco sonoro è andando a + verbo infinito. Dai un'occhiata alla frase di esempio qui sotto. Per la migliore pratica, avvia il video a 13 minuti per ripeterlo dopo Claire.

An image explaining the pronunciation of going  to in fluent English
Pronuncia di going to

L'altra cosa che vorrei rivedere è il pronuncia di will. Quando parliamo velocemente e fluentemente dobbiamo contratto con il soggetto. Nell'inglese parlato lo facciamo con qualsiasi argomento. Nell'inglese scritto, tuttavia, contraiamo solo i pronomi soggetto. Per esempio: Claire sarà in ritardo. Nell'inglese parlato lo contrarremmo come segue: Claire farà tardi. ma in realtà non scriveremmo la contrazione, scriveremo sempre Claire sarà in ritardo.
Se vuoi fare un po' di pratica di pronuncia con will, avvia il video alle 14.30. E se desideri recensire correttamente andando a e volere Puoi farlo Qui.

Cosa dobbiamo ricordare del primo condizionale

Riassumiamo ciò che vogliamo ricordare di questa lezione. In primo luogo, dobbiamo essere consapevoli che non dovremmo concentrarci troppo sulla struttura condizionale tradizionale che vediamo nei libri di grammatica (se + presente semplice / volontà + infinito). Anziché dovremmo concentrarci sull'idea di se + aspetto presente / volontà + aspetto futuro. E ricorda, l'aspetto futuro può includere modalità per speculazioni e possibilità future.
 
L'altra cosa che vogliamo ricordare sono le clausole temporali future. Sono molto spesso utilizzati per l'organizzazione e la programmazione, soprattutto in qualsiasi tipo di formato di inglese commerciale.
 
E infine, la cosa più importante che devi ricordare da questa lezione, la pragmatica di questa struttura. Usiamo il primo condizionale per esprimere una situazione possibile o probabile ora o in futuro.
 
Tra un paio di settimane continuerà la nostra sessione condizionale e vedremo il secondo, terzo e condizionale misto. Alla fine avremo anche una sessione per rivedere tutti i condizionali. Ma per oggi è tutto.

Vuoi studiare con noi online o faccia a faccia? Abbiamo lezioni di inglese generale e preparazione agli esami a partire da  50 sterline al mese per i livelli da 1 a C2. Mettiti in contatto per maggiori informazioni!

Vuoi partecipare gratuitamente alle nostre Lezioni Luncthime? Contattaci per prenotare il tuo posto o per qualsiasi altra informazione sui nostri corsi.

Torna su