Perché commetti errori di base in inglese e perché non sono di base!

Backdrop of English test with thtite "why you keep making basic mistakes in English and why they aren't basic"

Scopri perché continui a commettere quegli errori "basuali" in inglese e cambia il tuo atteggiamento nei loro confronti

Sei come molti dei miei studenti che si sentono incredibilmente frustrati con errori di base in inglese che non riescono proprio a correggere? O forse sei un insegnante di inglese e trascorri il tuo tempo nella sala professori sfogo la tua frustrazione per il motivo per cui i tuoi studenti commettono continuamente gli stessi errori e non sembrano mai avanzare?

Molto spesso diamo la colpa allo studente (se siamo insegnanti), o se siamo lo studente incolpiamo noi stessi. Ci diciamo che siamo pessimi in inglese e che non faremo mai progressi. Esami internazionali pesantemente penalise questi “errori di base” negli esami B2+. Ma indovinate ragazzi, non sono errori di base AFFATTO.

La nostra idea di cosa sia un linguaggio facile o difficile si basa su un concetto completamente artificiale, che è il modo in cui sono progettati i libri di testo. Crediamo che se impari qualcosa in un corso per principianti, allora è facile, e se lo impari in una classe di competenza, allora è difficile e avanzato. Ma questa è spazzatura assoluta. Non tiene conto di quanto sia complesso questo cosiddetto linguaggio “facile” e che il nostro cervello impiegherà più tempo ad assorbirlo e consolidarlo. Non solo, ma quando ci concentriamo sulla comunicazione di idee e sulla nostra fluidità, formiamo queste strutture prende qualcosa di un sedile posteriore. 

Gli errori di base contano quando si tratta di esami di inglese?

Se hai intenzione di sostenere un esame internazionale come Cambridge o IELTS, sfortunatamente, come stanno le cose, devi davvero fare uno sforzo per lavorare su questa lingua impegnativa., Come ho detto prima, gli esaminatori giudicheranno la tua lingua nel contesto della difficoltà del libro di testo. Mi dispiace - fa schifo. Ma tali sono i test internazionali.

Se non hai intenzione di sostenere un esame, puoi sostenerlo molto più facilmente! Concediti del tempo e il tuo cervello ci arriverà. O forse no, e va bene lo stesso, sai perché? Perché questi tipi di errori raramente influiscono effettivamente sulla tua comunicazione. 

Photo of an Engliosh grammar test
Ti sembra familiare? La grammatica si concentra così tanto sui corsi di inglese perché è più facile da testare.

Quindi, per tranquillizzarvi, ecco 5 esempi di linguaggio “di base” che in realtà è dannatamente difficile.

Errore di base in inglese #1 – Formare comparativi

Il primo "errore di base" in inglese che stiamo esaminando sono i comparativi. I comparativi sono insegnati nei corsi di livello A1 e sono generalmente considerati vai tranquillo. Ma prendiamoci un momento per analizzare come li formiamo, e poi forse ti farò cambiare idea! Prima di tutto, abbiamo una regola molto complicata su dove aggiungere -ehm, e quando usiamo Di più che si basa su quante sillabe ci sono in una parola. Quindi se la parola ha una sillaba, aggiungiamo -ehm, e se ne ha più di uno usiamo "Di più".

A meno che non sia una parola di 2 sillabe che finisce con -y. Quindi togliamo il - e aggiungi -ier. E, naturalmente, se si scrive una parola di una sillaba consonante + vocale + consonante, quindi raddoppiamo la consonante finale quando aggiungiamo -ehm. Sei ancora con me? Sentirsi un po' dare le vertigini? Sentiti libero di sederti. OK, quindi abbiamo anche degli aggettivi che sono irregolari e non seguono questa regola. Due sembrano essere parole follemente ad alta frequenza, Buona e cattivo. E poi, se confrontiamo cose che sono uguali, allora ignoriamo TUTTE queste regole e usiamo una struttura completamente diversa - come + come. Pensi ancora che siano facili?

Errore di base in inglese #2 – articoli

Esistono oltre 140 regole diverse su come applicare gli articoli in inglese. Questi spaziano dai titoli ufficiali, ai termini geografici, ai lavori, ai pasti della giornata. Per rendere le cose più difficili, spesso c'è molto trasferimento linguistico quando si tratta di articoli perché le lingue usano gli articoli in modo così diverso. Ad esempio, gli studenti di spagnolo abusano dell'articolo il, perché in spagnolo ogni sostantivo avrà un articolo. I parlanti di lingua slava molto spesso non usano un articolo quando è necessario perché in quelle lingue non è usato così ampiamente.

Normalmente dico agli studenti di imparare 3 regole principali per gli articoli, e poi scoprire il resto man mano che vengono fuori. Ma anche quelle 3 regole principali sono ancora molto da fare destreggiarsi quando stai cercando di comunicare idee. Noi usiamo un/un con nomi singolari, numerabili e un quando il sostantivo inizia con un suono vocale. Ricordati di usare un/un la prima volta che menzioni qualcosa in una frase. Noi usiamo il quando qualcosa è unico, la seconda volta che menzioniamo qualcosa in una frase, e quando sappiamo a cosa ci riferiamo. Usiamo l'articolo zero, che non è affatto un articolo, quando generalizziamo, quando parliamo di istituzioni come il carcere o l'ospedale, e con i pasti.

È abbastanza per farti strappare i capelli! Gli articoli non sono semplici. Sono davvero, davvero difficili! Il modo in cui continuano a essere visti come un errore di base in inglese è al di là di me.

Errore di base in inglese #3 – Question Tag

Dio, odio i question tag. Fanno piangere i miei studenti e per quanto riguarda la comunicazione, non valgono lo sforzo. Mentre i comparativi e gli articoli influiranno sulla qualità del tuo inglese scritto, i tag delle domande sono qualcosa che viene utilizzato nell'inglese parlato. Quindi, se vuoi confermare le informazioni o controllare qualcosa, è allora che vengono utilizzate.

 E per formarli devi fare un'epica ginnastica cerebrale: diamo un'occhiata a cosa devi considerare.

3 students feeling very bored in a class
Foto reale di studenti che provano a usare tag di domanda e si chiedono perché mai la questione.

 Prima di tutto, se fai una frase positiva, quindi il question tag deve essere negativo, e viceversa. Successivamente, devi considerare quale aspetto hai usato nella tua frase e identificare l'ausiliare corretto che è usato con esso - quindi se stai parlando nella presente semplice, quell'ausiliario sarà fare se è un verbo, o essere se è un sostantivo o un aggettivo. Quindi, se parli al presente, dovrai considerare se è prima o terza persona, plurale o singolare.

E tutto questo DOPO hai appena messo insieme una frase. E tu sai cosa? Se alla fine di una frase dici o No confermare, assolutamente TUTTI ti capirà. Perché ciò che conta davvero qui è il tuo intonazione.

Questa struttura orribilmente complicata viene insegnata a livello A2 e quando ho lavorato con i libri di testo ho visto la fiducia e la motivazione dei miei studenti precipitare quando questo è successo perché lo trovavano così difficile e sentivano che stavano fallendo. Non lo sei - è una struttura davvero complicata.

Errore di base in inglese #4 – Moduli di domanda

Molte lingue basate sul latino non differenziano le loro strutture grammaticali quando si tratta di formare domande: alterano semplicemente la loro intonazione in modo che l'ascoltatore sappia che si tratta di una domanda. L'inglese non lo fa, utilizza un difficile processo di inversione in cui è necessario modificare l'ordine delle parole in una frase e persino aggiungere più parole.

Quindi se una frase positiva è "ti piace il formaggio” quindi è necessario aggiungere l'ausiliario fare all'inizio. Ma se è "È carina", allora dobbiamo invertire il nome e il verbo to "È carina?". Poi abbiamo anche parole interrogative come dove Cosa e perché per contendere insieme a.

E poi, una volta che gli studenti finalmente padroneggiano la struttura del modulo di domanda, otteniamo esempi di frasi come  “quando era in Spagna, andava a nuotare” e questo spesso viene frainteso come “quando era in Spagna andava a nuotare” perché hanno lavorato così duramente per ottenere l'ordine giusto che è difficile rompere lo schema.

White board with an explanation about English grammar on it
Parlare di futuro non è per niente facile!

Errore di base in inglese #5 – Esprimere il futuro

Una delle cose più difficili in inglese è esprimere correttamente il futuro. Questo perché è semplificato eccessivamente nei libri di testo e non viene insegnato bene. Molti corsi di inglese tradizionali richiedono di sostenere un esame alla fine e il modo più semplice e conveniente per valutare gli studenti è con esercizi di grammatica. Questi non fanno nulla per aiutarti a capire come applicare effettivamente il linguaggio, e il futuro ne è un ottimo esempio.

La parola più abusata che sento quando le persone parlano del futuro è “volontà” – e di solito non è la parola che vogliamo.

Questo perché per quanto riguarda il futuro, usiamo volere esprimere previsioni (che ci aspettiamo dall'esperienza) e fare promesse. Andando a viene utilizzato per le previsioni che ci aspettiamo (basate su informazioni o osservazioni esterne) e piani. Usiamo più comunemente il presente continuo per esprimere il futuro come si usa per arrangiamenti e futuri molto vicini, che è ciò di cui parliamo di solito. Ma ovviamente se è una cosa programmata in futuro, allora la useremmo il presente semplice. E se stiamo ipotizzando, probabilmente useremo solo a verbo modale.

Sei ancora con me?! Questo è UN SACCO per farti un'idea e richiede molta esposizione alla lingua. È anche molto difficile fare bene perché così tanti studenti l'hanno fatto "volere " come il modo per esprimere il futuro martellato nella loro testa e questo può essere uno schema difficile da rompere. Quindi, ancora una volta, niente di semplice qui.

Ho scelto 5 parti linguistiche “di base” per entrare nei dettagli qui, ma ce ne sono molte altre che potrei scegliere.

E ovviamente la tua prima lingua significherà che alcuni di questi "errori di base" in inglese sono più difficili o più facili per te personalmente. Ma l'importante è che tu non debba stare male con il tuo inglese (e di conseguenza con te stesso) perché continui a fare questi errori.

La reazione dell'insegnante ha molto a che fare con questo. Poiché abbiamo tutti concordato collettivamente che le cose all'inizio sono facili e le cose alla fine sono difficili, gli insegnanti spesso avranno poca pazienza per questi errori ripetuti. Ero uno di quegli insegnanti - 100%. Sarei davvero irritato dai miei studenti che semplicemente non l'hanno capito, e questo esasperato me. Ho pensato che fosse dovuto a loro che non si erano impegnati abbastanza. Mi sbagliavo.

In definitiva, la pratica e l'esposizione alla lingua lo faranno appianare questi cosiddetti errori di base in inglese. E come ho detto all'inizio, raramente causano problemi di comunicazione. È vero che nell'inglese scritto questi errori risaltano di più e possono potenzialmente avere un impatto negativo, ma questo è l'inglese scritto. Se usi la lingua per parlare, allora non lo è un grande affare.

Ricorda, una comunicazione efficace è quando hai fatto capire la tua idea e hai compreso le informazioni di cui avevi bisogno. Fine della storia. E ti garantisco che essere più gentile con te stesso avrà un effetto incredibilmente positivo sul tuo inglese, quindi inizia da lì 🙂 

Se ti è piaciuto il mio blog e vorresti essere il primo a conoscere i miei corsi e le mie offerte, iscriviti alla mia newsletter al link sottostante

sottoscrivi

* indica richiesto
Torna su